Arthur Chatto è il primo personal trainer reale

Arthur Chatto è Il Primo Personal Trainer Reale

Arthur Chatto è il nipote della Regina Elisabetta e della Principessa Margherita, e nella sua vita non vuole avere ruoli prestigiosi né titoli. Il giovane è il primo personal trainer reale. Arthur Robert Nathaniel Chatto è un ragazzo di 21 anni, nipote della regina Elisabetta II e della principessa Margherita e, nella vita, ha già fatto scelte ben precise e distanti dall’etichetta. E’ il 26esimo in linea di successione al trono d’Inghilterra ed è un noto appassionato di sport estremi.

In questo periodo è studente all’università di Edimburgo, dove studia Geografia e, oltre a potersi vantare di essere il primo personal trainer qualificato della casa reale britannica, lavora in una palestra locale, “BoundFitness”, con due classi settimanali outdoor in stile bootcamp militare, a cui si può avere accesso online iscrivendosi al costo di 24 sterline al mese. Il nipote della principessa Margaret non ha titoli e non cerca un lavoro prestigioso come hanno fatto le cugine Beatrice ed Eugenia, che hanno subito mirato a incarichi importanti.

Ma lui non è certo un Windsor convenzionale, infatti la scorsa estate ha trascorso settimane remando, con un team di tre amici, lungo le pericolose coste britanniche, in una sfida che aveva lo scopo di raccogliere decine di migliaia di sterline per la British Red Cross. Arthur Chatto ha una sua teoria “Credo che l’allenamento fisico sia un elemento essenziale per il miglioramento della mia salute mentale e voglio condividerlo con altri” ha spiegato sul suo profilo Instagram. E’ figlio di lady Sarah Chatto, secondogenita della principessa Margaret, e del marito Daniel.

Il giovane sportivo è cresciuto lontano dalla corte, ma è molto amato dalla regina Elisabetta, ha studiato nel college di Eton, come William ed Harry. Anche il fratello Samuel, 24 anni e artista, ha la passione per lo sport ed è stato il primo Royal a diventare istruttore di yoga. Il fatto di non avere troppe responsabilità ha anche i suoi vantaggi, come quello di non dover rispettare impegni ed etichette, motivo per cui si dedica alle sue passioni e agli sport estremi di cui sembra essere un vero amante, come conferma la sua pagina “Instagram.”