Emma sulle calze a rete: «Basta body shaming»

Body Shaming Emma

Sull’argomento body shaming Emma risponde al commento di un giornalista: «Quando hai delle gambe importanti eviti le calze a rete», riferendosi a un suo look di Sanremo. La cantante non ci sta e ribatte: «Non è un punto di vista, è una critica sul corpo. E il vostro corpo, ragazze, è perfetto così com’è, vestitevi come volete e mostratele queste gambe importanti»

Il look sfoggiato al Festival da Emma Marrone non è “piaciuto” a un giornalista. Si potrebbe semplicemente pensare che sia una personalissima questione di gusti, ma il giudizio più che sul suo stile, era sul suo corpo e quindi body shaming: «Se hai una gamba importante eviti di mettere la calza a rete», le parole del critico televisivo.

A condividere il video della diretta in cui si sente il commento è stata la stessa Emma. La quale, sul suo account Instagram, ha dedicato un video alla questione.

«Buongiorno dal Medioevo, dove qualcuno esprime un commento di puro body shaming con un linguaggio politically correct, che non so se sia più imbarazzante o noioso. Il vostro corpo ragazze è perfetto così com’è, vestitevi come volete e mostratele queste gambe importanti, con calze a rete e minigonna. Amate e rispettate il vostro corpo, qualunque esso sia. Ancora oggi mi pare evidente sia necessario parlare di femminismo. Quello che posso dirvi è di non ascoltare questo genere di commenti. Le persone si dimenticano che le parole hanno un peso importante e che non tutti sono in grado di reggerle. C’è chi per queste stesse parole cade in un buco nero senza fine. Io ora torno a fare un sacco di cose belle, ma era necessario per me dire questa cosa perché non si può più stare zitti di fronte al fatto che chiunque possa parlare di un’altra persona in un modo così scorretto».