Michele Merlo in coma: “Speranze di ripresa ridotte al lumicino”

Michele Merlo

Le condizioni di Michele Merlo restano molto gravi. A parlare è il padre del 28enne noto anche con il nome d’arte di Mike Bird, già concorrente di X Factor e Amici. L’uomo ai microfoni di Tg Bassano ha spiegato che le speranze di una ripresa: «Sono davvero ridotte al lumicino».

Michele è ricoverato in gravi condizioni nel reparto rianimazione dell’Ospedale Maggiore di Bologna dopo essere stato operato con urgenza a seguito di un’emorragia cerebrale scatenata da una leucemia fulminante improvvisa.

Il giovane è in coma farmacologico e lotta tra la vita e la morte. “Michele – precisa la famiglia in una nota – si sentiva male da giorni e mercoledì si era recato presso il pronto soccorso di un altro ospedale del bolognese che, probabilmente, scambiando i sintomi descritti per una diversa, banale forma virale, lo aveva rispedito a casa. Anche durante l’intervento richiesto al pronto soccorso, nella serata di giovedì, pare che lì per lì non fosse subito chiara la gravità della situazione”.

L’emorragia è scaturita da una leucemia fulminante improvvisa che lo ha colpito giovedì scorso, mentre Mike Bird – conosciuto anche con questo nome – si trovava a Bologna a casa di amici.

Il 28enne, aggiunge il padre: «Ora è tenuto in coma farmacologico, ma le speranze in una sua ripresa sono davvero ridotte la lumicino». La situazione purtroppo non sembra essere delle migliori ma in queste ore sono stati tantissimi i messaggi di persone che invitano il ragazzo a non mollare.

Gli ex coach di amici, fan, e colleghi di Michele Merlo, compreso il presidente della regione Liguria, si sono stretti in un abbraccio virtuale di incoraggiamento nella speranza che la sua situazione possa migliorare.