Pete Davidson vola nello spazio

Pete Davidson

Pete Davidson sta per volare nello spazio. Il fidanzato di Kim Kardashian il 23 marzo alle ore 8.30 locali (le 14.30 italiane) decollerà dal Launch Site One, nel Texas, a bordo della capsula spaziale New Shepard di Blue Origin, la società di Jeff Bezos che ha dato il via al turismo spaziale.

L’attore e comico del Saturay Night Live è parte dell’equipaggio del quarto «volo umano» del programma composto da sei persone, tra cui Sharon Hagle, fondatrice di SpaceKidsGlobal associazione no profit che ha come scopo spingere i giovani, in particolare le ragazze, verso gli studi Stem. Il volo durerà circa 11 minuti e i passeggeri sperimenteranno la microgravità per circa 3 minuti, per poi riatterrare sul sito di lancio.

A quanto pare la decisione di sperimentare il volo nello spazio è stata presa dall’attivissimo comico 28enne, che dal 2021 ha una relazione con Kim Kardashian, dopo una cena a casa dello stesso fondatore di Amazon qualche settimana fa, insieme a Kim. La quale, invece, non deve essere così entusiasta della scelta del fidanzato, dato che non ha voluto commentare pubblicamente la faccenda. Il padre di Pete fu uno dei pompieri in servizio durante gli attentati dell’11 settembre: è stato visto per l’ultima volta salire le scale del Marriott World Trade Center poco prima che crollasse.

Molto felice sarà sicuramente Kanye West, il quale – nonostante ora abbia una nuova fidanzata e dovrebbe essersi messo il cuore in pace – da quando ha saputo che Pete aveva preso il suo posto nel cuore della ex moglie Kim, si è scagliato con ogni mezzo (lecito) contro il povero Davidson, aizzando i suoi fan contro di lui, minacciandolo nei testi delle sue canzoni e addirittura «uccidendolo» in un video.

Davidson in tutta questa situazione non ha mai replicato, commentato né ribattuto. Si è limitato a prendere le distanze. E ora, volando nello spazio, ancora di più.