Teresa Cherubini, figlia di Jovanotti, si è laureata a New York

Teresa Cherubini, figlia di Jovanotti, si è laureata a New York

Teresa Cherubini, conosciuta sui social come @terrywho_cartoons e figlia del cantante Jovanotti, ha concluso il suo percorso di studi universitari presso la prestigiosa School of Visual Art. Papà Lorenzo e la moglie Francesca Valiani sono volati a New York per prendere parte alla cerimonia di laurea della loro adorata figlia.

I follower che la seguono su Instagram sanno che la passione principale di Teresa Cherubini è l’illustrazione, e la ragazza ha dato l’annuncio della laurea con un disegno pubblicato su Instagram. Si è raffigurata in versione cartoon, sorridente, con indosso la divisa da laureanda americana, in testa il capellino e la corona d’alloro.

“A volte fai un salto e ti limiti a sperare che non sia una scogliera”, scrive Teresa accanto all’illustrazione, citando il romanzo ‘Rosso, bianco & sangue blu’ di Casey McQuiston.

Mamma Francesca orgogliosa della figlia ha postato nelle sue stories una foto di Terry e delle sue compagne di corso, mentre camminano vestite con la maxi tunica viola. Ricordiamo che un anno fa la giovane vinceva una difficile battaglia contro il tumore. “Per gli ultimi sette mesi ho tenuto un segreto, faccio fatica a raccontare una storia prima di conoscerne la fine. Il 3 luglio 2020 mi è stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin, un tumore del sistema linfatico”, scriveva a gennaio 2021 Teresa in un post social, rendendo pubblica la sua vicenda.

Dopo sette lunghi mesi di cure e sei cicli di chemioterapia Teresa Cherubini è guarita, tornando alla sua vita e rimettendosi a studiare arti visive. “La paura non è andata via, e ci vorrà del tempo perché possa fidarmi di nuovo del mio corpo, ma non vedo l’ora di ricominciare a vivere”, aveva detto lo scorso anno Terry.

Jovanotti parlava così di sua figlia Teresa, nel corso dell’ultima intervista a Domenica In: “Lei ora studia arte a New York, vuole diventare fumettista, è molto brava. Ha un grande talento, l’ho sempre sostenuta in questo. A volte i figli realizzano i sogni non realizzati dei genitori. Da bambino volevo fare il pittore. Poi ho scoperto la musica che mi ha cambiato la vita, ma fino ai 12 anni dipingevo come un pazzo”.

Ora sembra che finalmente la vita sia tornata a sorriderle.